Offerte Capodanno 2020 a Ischia

Polpette di pane fritte

Polpette di pane fritte

Le polpette di pane (senza carne macinata) sono una delle mille varianti di quell’arte del riciclo tipica della cucina partenopea a cui abbiamo accennato a proposito delle più tradizionali polpette al sugo con uva passa e pinoli. E, proprio come queste, anche le polpette di pane si possono fare al sugo, o più semplicemente fritte o al forno. Noi abbiamo optato per la frittura e, dobbiamo ammettere, non ce ne siamo affatto pentiti 😀

Informazioni:
– Tempo: 30 minuti
– Difficoltà: bassa


Ingredienti:
– 5/600 gr. di pane (abbiamo usato lo stesso pane del famosissimo panino ischitano “zingara”);
– 2 uova;
– cubetti di prosciutto cotto;
– cubetti di formaggio (scamorza, galbanino, asiago eccetera);
– pezzetti di salame milanese;
– formaggio grattugiato;
– pangrattato;
– olio di semi di girasole;
– sale.

N.B.: a eccezione del pane e delle uova, non abbiamo indicato quantità precise perché è una ricetta in cui quello che veramente conta è il riciclo di quanto avanzato in casa. Perciò massima libertà nella preparazione sia per quel che riguarda le quantità che per gli ingredienti.

Procedimento:
1) In una ciotola capiente mettere a mollo il pane con l’acqua (l’acqua dev’essere rasente il pezzo di pane);
2) dopo alcuni minuti strizzare il pane privandolo dell’acqua in eccesso;
3) aggiungere un pizzico di sale;

4) le uova;

5) i pezzetti di formaggio;

6) i cubetti di prosciutto;

7) il salame;

8) il formaggio grattugiato.

9) A questo punto lavorare l’impasto con le mani;

10) fino a ottenere polpette di medie dimensioni;

11) che vanno successivamente passate nel pangrattato;

12) e poi fritte in padella;

13) avendo premura di girarle una volta per lato;

14) ultimata la cottura, asciugare le polpette su carta assorbente;

15) dopodiché servire in tavola.

Buon appetito da Ischia.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.